Ville Aperte 2018 a Villa Monastero: Domenica 16, domenica 23 e domenica 30 settembre

Domenica 16, domenica 23 e domenica 30 settembre, Villa Monastero aderirà alla manifestazione Ville Aperte in Brianza 2018.
Per l'occasione il biglietto d'ingresso sarà al prezzo ridotto di 4 euro.
Inoltre, per tutte e tre le date, sono state organizzate due visite guidate alla Casa Museo alle 15 e alle 16.
Le visite guidate sono a numero chiuso, per iscrivervi andate sul sito di Ville Aperte www.villeaperte.info.

 

Domenica 23 settembre Concerto del Coro Alpino Lecchese

In occasione delle giornate di Ville Aperte in Brianza, domenica 23 settembre alle 16.00 nella sala Fermi di Villa Monastero a Varenna si terrà il concerto del Coro Alpino lecchese.

 

Oltre 30 componenti del Coro Alpino lecchese si esibiranno, guidati dal giovanissimo Maestro Francesco Bussani, in canti popolari, canti di guerra, canti di montagna e brani di musica contemporanea d’autore.

 

Il Coro Alpino lecchese, fondato nel 1951, tiene regolarmente concerti in tutta Italia, nel territorio della nostra provincia e all’estero.

 

La partecipazione al concerto è inclusa nel biglietto d’ingresso a Villa Monastero che, in occasione di Ville Aperte in Brianza, è alla tariffa ridotta di 4 euro.

 

Domenica 30 settembre alle 17.00, sempre nell’ambito di Ville Aperte in Brianza, si terrà il concerto a cura del violinista Igor Riva “Omaggio a Paganini e Piazzolla”.

 

A settembre la Casa Museo è aperta da martedì a domenica dalle 9.30 alle 18.00 mentre il Giardino Botanico è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.

 

Villa Monastero sarà chiusa giovedì 20 e venerdì 21 settembre in occasione del 64° Convegno di Studi Amministrativi; sabato 22 settembre la Casa Museo rimarrà chiusa, il Giardino Botanico riaprirà alle 15.00. Da domenica 23 settembre le aperture di Villa Monastero riprenderanno secondo gli orari consueti.

 

Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (5 euro solo il Giardino), l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

E’ possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi con le seguenti opzioni per l’acquisto del biglietto:

  • visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro
  • visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

 

Per informazioni: www.villamonastero.eu, www.facebook.com/villamonasterolc. www.instagram.com/villamonastero.

Ville Aperte in Brianza: 43 i beni visitabili in provincia di Lecco nei tre fine settimana dal 15 al 30 settembre

Ville Aperte in Brianza torna anche quest’anno con una ricca proposta di visite guidate al patrimonio culturale del territorio della Brianza monzese, lecchese, comasca e della provincia di Varese. La rassegna, giunta alla 16^ edizione, è promossa e coordinata dalla Provincia di Monza e Brianza, in collaborazione con le Province di Lecco, Como e di Varese.

 

La Provincia di Lecco, che partecipa a Ville Aperte in Brianza dal 2012, ha confermato la collaborazione con la Provincia di Monza e Brianza, invitando ad aderire i proprietari di beni culturali del territorio lecchese, supportandoli nelle diverse fasi di realizzazione dell'iniziativa.

 

L'obiettivo è far conoscere e valorizzare le ricchezze del territorio, inserendole in un'ampia e pregevole rete di beni visitabili, di itinerari e di eventi. Con questa iniziativa la Brianza, famosa per le ville di delizia, ritrova la sua originaria unitarietà culturale oltre i confini amministrativi.

 

I circa 50.000 visitatori registrati nelle ultime edizioni costituiscono un indubbio successo che dà credibilità al modello di Ville Aperte in Brianza.

 

Nei tre fine settimana 15/16 settembre, 22/23 settembre, 29/30 settembre oltre 150 beni pubblici e privati delle Province di Monza e Brianza, Lecco, Como e Varese saranno fruibili dal pubblico.

 

La Provincia di Lecco ha coinvolto 29 soggetti pubblici e privati che apriranno le porte della cultura con 43 beni fruibili da visitatori desiderosi di conoscere alcuni dei più significativi siti storico-artistici del territorio lecchese. Il ricco patrimonio della Brianza lecchese con ville, parchi, giardini, chiese e dimore storiche, in numerosi casi chiusi al pubblico, aprirà i battenti deliziando i visitatori.

 

L’iniziativa prevede le tradizionali visite guidate ed eventi culturali che spaziano tra arte, teatro, musica e molto altro ancora, strettamente connessi alla valorizzazione del patrimonio culturale lecchese. Dopo il successo delle passate edizioni, Villa Monastero di Varenna, gioiello inestimabile del territorio provinciale, è stata inserita tra i beni visitabili, anche se non appartiene all’area della Brianza.

 

Nel 2017 nel territorio lecchese le visite sono state 6.000; si segnala la straordinaria affluenza a Varenna con circa 2.000 visitatori per Villa Monastero. Grande successo anche per il Complesso di San Pietro al monte a Civate con 1.200 presenze.

 

 

La collaborazione con la Provincia di Monza e Brianza - commenta il Consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo Luigi Comi - dimostra il forte impegno condiviso dalle istituzioni coinvolte per dar vita a iniziative di rilevante interesse culturale, fondamentale per conoscere e apprezzare beni e luoghi a noi più vicini, lasciandoci guidare in un percorso di armonia ed equilibrio. Per questo è necessario continuare a credere nel progetto Ville Aperte in Brianza per preservare e valorizzare il patrimonio storico-artistico e paesaggistico delle nostre comunità locali. Un sentito ringraziamento agli enti pubblici e ai privati che si sono messi in gioco per la realizzazione di questa importante progettualità e, in particolare, alla Provincia di Monza e Brianza che ancora una volta, grazie a un lavoro di squadra e di rete, ci ha permesso di condividere una iniziativa di forte impatto culturale e di valorizzazione del patrimonio culturale locale”.

 

Di seguito l’elenco dei siti aperti nel territorio lecchese (in grassetto le novità del 2018):

 

ABBADIA LARIANA

Civico Museo Setificio Monti

ANNONE DI BRIANZA

Chiesa Parrocchiale

Villa Giani

Sant’Ubaldo alla Fornace

BARZAGO

Santuario di Santa Maria Nascente di Bevera

BOSISIO PARINI

Percorso Pariniano con Villa Arnaboldi - Villa Bordone - La Rocchetta di Bosisio

CALCO

Chiesa di Arlate (Sito Cluniacense)

CASATENOVO

Chiesina di Santa Giustina

Chiesina di Santa Margherita

Villa Mapelli Mozzi

Villa Greppi di Bussero

CASSAGO BRIANZA

Cittadella Agostiniana

Sepolcreto Visconti di Modrone

CIVATE

Complesso Romanico di San Pietro al Monte

Complesso di San Calocero

Casa del Pellegrino

CREMELLA

Villa del Bono

GALBIATE

Villa Bertarelli (Parco Monte Barro)

GARBAGNATE MONASTERO

Oratorio dei Santi Nazario e Celso

GARLATE

Museo Civico della Seta Abegg

LA VALLETTA BRIANZA

Oasi di Galbusera Bianca

MERATE

Villa Confalonieri

Gipsoteca (Fondazione Giuseppe Mozzanica)

MONTEVECCHIA

Santuario Beata Vergine del Monte Carmelo

Villa Agnesi Albertoni

Villa Vittadini

MONTICELLO BRIANZA

Villa Greppi (Consorzio Brianteo Villa Greppi)

OGGIONO

Villa Sironi

Chiesa di Santa Agata

Battistero

Cava Bellani

Chiesa di Santa Marzia al Molinatto

OLGIATE MOLGORA

Villa Sommi Picenardi (Pro Loco)

ROBBIATE

Palazzo Bassi Brugnatelli

SANTA MARIA HOE’

Villa Semenza

SIRTORI

Villa Besana

VALMADRERA

Centro Culturale Fatebenefratelli e Orto Botanico

VARENNA

Villa Monastero (Provincia di Lecco)

VERDERIO – PRO LOCO

Chiesa dei Santi Giuseppe e Floriano

Ferragosto in Villa Monastero con un ricco pranzo a buffet

Mercoledì 15 agosto la Provincia di Lecco proporrà un evento inedito in occasione di Ferragosto: un pranzo immerso nella meravigliosa cornice del Giardino Botanico di Villa Monastero.

 

Un ricco pranzo a buffet sarà disponibile dalle 12.00 alle 14.00 presso il giardino di Villa Monastero o, in caso di maltempo, presso la tensostruttura a lago; sarà inoltre possibile visitare la Casa Museoe il Giardino Botanico.

 

L'iniziativa è su prenotazione per un massimo di 60 persone.

 

Le prenotazioni dovranno pervenire entro le 12.00 di martedì 14 agosto all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; oltre tale termine sarà possibile prenotare telefonando al 3292107829.

 

Il costo dell’iniziativa è di 50 euro (42 euro per i residenti a Varenna) e di 20 euro per i bambini fino a 12 anni.

 

Il menù e ulteriori informazioni sull’iniziativa sono disponibili sul sito www.villamonastero.eu.

 

Ad agosto la Casa Museo e il Giardino Botanico sono aperti tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.

 

Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (5 euro solo il Giardino), l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

Da metà giugno è possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi con le seguenti opzioni per l’acquisto del biglietto:

·         visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro

·         visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

Agosto da record: superati i 66.000 visitatori da inizio anno

Prosegue anche ad agosto il trend positivo di visitatori a Villa Monastero di Varenna, la storica dimora di proprietà della Provincia di Lecco che continua a raccogliere grandi consensi e a richiamare migliaia di visitatori, desiderosi di passeggiare nel Giardino Botanico e ammirare le sale della Casa Museo.

 

Nel mese di agosto 2018 i visitatori sono stati 16.479, in crescita rispetto ai 15.163 dell’agosto 2017.

 

Grande successo per il pranzo a buffet di Ferragosto, che ha raccolto l’adesione di 41 persone, e per le quattro aperture serali straordinarie del Giardino Botanico dal 15 al 18 agosto, che hanno richiamato 550 visitatori.

 

Numeri che portano il totale dei visitatori da gennaio ad agosto 2018 a quota 66.395, rispetto ai 60.083 del medesimo periodo del 2016.

 

“Anche ad agosto i numeri dei visitatori a Villa Monastero sono molto soddisfacenti e confermano l’andamento positivo dei primi mesi dell’anno - commenta il Consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo Luigi Comi - La Provincia di Lecco è costantemente impegnata nella valorizzazione della Villa, gioiello di inestimabile valore dal punto di vista culturale e turistico per il nostro territorio, nel restauro della Casa Museo e nell’implementazione del Giardino Botanico, oltre a programmare numerose iniziative per attirare un pubblico sempre più numeroso”.

 

A settembre la Casa Museo sarà aperta da martedì a domenica dalle 9.30 alle 18.00, il Giardino Botanico tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.

 

Villa Monastero sarà chiusa giovedì 20 e venerdì 21 settembre in occasione del 64° Convegno di Studi Amministrativi; sabato 22 settembre la Casa Museo rimarrà chiusa, il Giardino Botanico riaprirà alle 15.00. Da domenica 23 settembre le aperture di Villa Monastero riprenderanno secondo gli orari consueti.

 

Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (5 euro solo il Giardino), l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

E’ possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi con le seguenti opzioni per l’acquisto del biglietto:

·         visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro

·         visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

 

Presentata a Villa Monastero la mostra "Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti"

A Villa Monastero di Varenna è stata presentata la mostra Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti, curata dal Conservatore della Casa Museo Anna Ranzi e dedicata a un soggetto particolare che unisce strettamente le collezioni della Villa, i temi della sua decorazione e l’universo botanico racchiuso nel Giardino, verso le quali la Provincia di Lecco ha intrapreso da tempo un intenso percorso di rivalutazione.

 

Il tema del motivo floreale è stato declinato e presentato ai visitatori attraverso una scelta di dipinti di pittori lombardi dell’800 e del primo ‘900, tra cui veri e propri specialisti del genere come Luigi ScrosatiLina Bouvier Bardelli, Gerardo Bianchi, Pompeo Mariani e Licinio Barzanti.

 

L’argomento è stato ulteriormente approfondito nelle apparecchiature di cinque tavole con antichi servizi da tè ornati da motivi floreali risalenti allo stesso periodo, che contribuiscono a ricreare l’atmosfera del passato e l’aspetto della Villa quando era ancora abitata.

 

La mostra sarà visitabile fino al 2 settembre nei giorni e negliorari di apertura della Casa Museo; l’accesso alla mostra è incluso nel biglietto d’ingresso di 8 euro (5 euro solo il Giardino); è previsto l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

A Villa Monastero dall’8 al 30 settembre la mostra su Carlo Spinelli

Da sabato 8 a domenica 30 settembre, nello spazio espositivo di Villa Monastero a Varenna, si terrà una mostra dedicata al pittore milanese Carlo Spinelli, che dagli anni Quaranta del ‘900 visse a Bellagio, dedicando buona parte della sua esistenza all’arte.

 

Il legame di Spinelli con il Lago di Como è molto forte: il nonno paterno era pittore e aveva decorato alcune ville e alberghi del Lario; nel 1870 fondò una galleria di antichità e restauri a Bellagio. Il padre, allievo di Lodovico Pogliaghi (autore della porta centrale del Duomo di Milano), dedicò la sua vita alla gestione della galleria. Fin dall’infanzia Carlo frequentò l’ambiente culturale milanese, dedicandosi al disegno e alla pittura come autodidatta; seguì corsi accademici ed ebbe rapporti con i pittori Pietro Marussig e Achille Funi, ma ben presto abbandonò gli studi per seguire il proprio personale ideale artistico, frequentando però assiduamente le gallerie d’arte milanesi, dove conobbe le opere di pittori e scultori quali De Pisis, Casorati, De Chirico, Carrà e Arturo Martini, che diventeranno sue fonti ispiratrici.

 

Ritiratosi a Bellagio a seguito della malattia del padre, si occupò della galleria d’arte e di dedicò liberamente alla pittura, raffigurando paesaggi del Lago di Como apprezzati dai numerosi frequentatori stranieri. Qui conobbe Mario Sironi, che lo convinse ad ampliare i propri interessi rivolgendosi alla scultura, da cui derivò il senso plastico della sua pittura, alla quale diede libero sfogo senza le imposizioni del mercato.

 

Attratto inizialmente dall’esperienza futurista e dall’espressionismo tedesco, nel decennio 1928-1938 si accostò alla pittura metafisica e alla corrente surrealista, ma tenne conto anche delle sperimentazioni dei Fauve. Nell'ultimo periodo della sua produzione approdò alla sintesi delle sue esperienze pittoriche, da lui stesso definito "Sintetismo".

 

“La mostra arricchisce l’offerta culturale di Villa Monastero - sottolinea il Consigliere delegato alla Cultura e al Turismo Luigi Comi - rappresenta un’ottima occasione per conoscere l’opera di questo interessante pittore che ha lavorato con assiduità sul nostro lago, contribuendo a far conoscere le bellezze artistiche di questo straordinario territorio anche al di fuori del nostro Paese”.

 

A settembre la Casa Museo sarà aperta da martedì a domenica dalle 9.30 alle 18.00 mentre il Giardino Botanico sarà aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.

 

Villa Monastero sarà chiusa giovedì 20 e venerdì 21 settembre in occasione del 64° Convegno di Studi Amministrativi; sabato 22 settembre la Casa Museo rimarrà chiusa, il Giardino Botanico riaprirà alle 15.00. Da domenica 23 settembre le aperture di Villa Monastero riprenderanno secondo gli orari consueti.

 

L’ingresso alla mostra è incluso nel biglietto di ingresso a Villa Monastero.

 

Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (5 euro solo il Giardino), l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

E’ possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi con le seguenti opzioni per l’acquisto del biglietto:

  • visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro
  • visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

 

Presentazione della mostra "Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti" - Venerdì 6 luglio 2018 ore 18

Come di consueto durante il periodo estivo la Provincia di Lecco propone a Villa Monastero una mostra di ampio respiro, rivolta alla valorizzazione della Casa Museo e del Giardino Botanico.

 

Venerdì 6 luglio alle 18.00 nelle sale della Villa si svolgerà la presentazione della mostra di quest’anno dal titolo Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti, curata dal Conservatore Anna Ranzi.

 

Rispetto alle precedenti edizioni, che illustravano il territorio della provincia ed erano dedicate al lago e alle vie d’acqua, alla montagna e al paesaggio legato al tema del lavoro, per la mostra di quest’anno è stato scelto un soggetto particolare che unisce strettamente le collezioni della Villa, i temi della sua decorazione e l’universo botanico racchiuso nel Giardino, verso le quali la Provincia di Lecco ha intrapreso da tempo un intenso percorso di rivalutazione.

 

Il tema del motivo floreale è stato declinato e offerto ai visitatori attraverso una scelta di dipinti di pittori lombardi dell’800 e del primo ‘900, tra cui veri e propri specialisti del genere come Luigi Scrosati, Lina Bouvier Bardelli, Gerardo Bianchi, Pompeo Mariani e Licinio Barzanti.

 

L’argomento è stato ulteriormente approfondito nelle apparecchiature di cinque tavole con antichi servizi da tè ornati da motivi floreali risalenti allo stesso periodo, che contribuiscono a ricreare l’atmosfera del passato e l’aspetto della Villa quando era ancora abitata.

 

Anche quest’anno le attività sostenute dalla Provincia di Lecco hanno riguardato il Giardino Botanico e il restauro degli apparati scultorei e architettonici del parco - commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano - Questo percorso è stato possibile grazie anche ai cofinanziamenti di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, alla disponibilità delle Soprintendenze e alla proficua collaborazione con istituti e scuole del territorio”.

 

Abbiamo voluto riproporre l’ambiente vissuto dagli ultimi proprietari, i tedeschi Kees e soprattutto i De Marchi, che hanno donato la Villa per il pubblico utilizzo, illustrando i loro gusti e le loro preferenze collezionistiche, in linea con le mode del tempo - sottolinea il Consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo Luigi Comi - Le opere sono state messe gentilmente a disposizione da collezionisti privati, ai quali va il nostro sentito ringraziamento; siamo inoltre particolarmente grati ai discendenti De Marchi che con generosità hanno voluto donare, per questa speciale occasione, alcuni abiti e oggetti appartenuti ai loro cari famigliari”.

 

La mostra sarà visitabile fino al 2 settembre nei giorni e negli orari di apertura della Casa Museo; l’accesso alla mostra è incluso nel biglietto d’ingresso di 8 euro (5 euro solo il Giardino); è previsto l’ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l’ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

A luglio il Giardino Botanico di Villa Monastero sarà aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00, mentre la Casa Museo da martedì a domenica e festivi sempre dalle 9.30 alle 19.00 (chiusa il lunedì).

 

Inoltre è possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi. L’obiettivo è la valorizzazione di entrambe le strutture, a un prezzo più vantaggioso per il visitatore rispetto all’acquisto dei biglietti singoli.

 

Queste le opzioni di scelta per l’acquisto del biglietto:

  • visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro
  • visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

 

Per ulteriori informazioni e orari di accesso alle mostre: www.villamonastero.eu, www.facebook.com/villamonasterolc. www.instagram.com/villamonastero.

Passeggiando sotto le stelle a Villa Monastero di Varenna: quattro aperture serali gratuite

Da mercoledì 15 a sabato 18 agosto dalle 19.00 alle 23.00 sarà possibile accedere gratuitamente al Giardino Botanico di Villa Monastero con quattro aperture serali straordinarie.

 

Un’iniziativa inedita promossa dalla Provincia di Lecco, che permetterà ai visitatori di ammirare le bellezze del Giardino Botanico al chiaro di luna.

 

L’accesso è consentito fino alla fontana di fronte alla Casa Museo; per l’occasione sarà aperto il Bistrot di Villa Monastero.

 

Ad agosto la Casa Museo e il Giardino Botanico sono aperti tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.

 

Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (5 euro solo per il Giardino); l’ingresso ridotto di 5 euro (3 euro solo per il Giardino) è riservato a persone over 65, gruppi di oltre 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni; l’ingresso è gratuito per i bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.

 

E’ possibile visitare con un unico biglietto Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi con le seguenti opzioni:

  • visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro
  • visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

 

Un biglietto unico per visitare Villa Monastero e i Giardini di Villa Cipressi

Da oggi è possibile visitare con un biglietto unico Villa Monastero e i giardini della vicina Villa Cipressi, grazie all’intesa tra la Provincia di Lecco e King Gestioni Alberghiere Srl che ha avuto in gestione dal Comune di Varenna la storica struttura di Villa Cipressi e ne ha curato i restauri.

Queste le opzioni di scelta per l’acquisto del biglietto:
• visita ai giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi: intero 9 euro, ridotto 5 euro
• visita ai giardini e alla Casa Museo di Villa Monastero e ai giardini di Villa Cipressi: intero 12 euro, ridotto 7 euro

L’obiettivo è la valorizzazione di entrambe le strutture, a un prezzo più vantaggioso per il visitatore rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Per la Provincia di Lecco non varieranno gli introiti della vendita del biglietto cumulativo rispetto al biglietto singolo; la differenza sarà sostenuta da Villa Cipressi.

Il Giardino Botanico di Villa Monastero è un importante complesso naturale e paesaggistico di grande attrattiva con un disegno scenografico di notevole impatto. Di particolare interesse le specie arboree esotiche: palme africane e americane, agavi, yucche, dracene e oleandri, oltre ad alcune rarità̀ botaniche e la grande collezione di agrumi.

I giardini di Villa Cipressi sono un capolavoro di architettura caratterizzato da scalinate e terrazzamenti digradanti a lago; numerose le specie vegetali presenti, tra cui l’agave americana, che qui fiorisce spontaneamente, l’araucaria, il corbezzolo (o pianta dei Patrioti), il mirto, la tamerice, il cipresso e il diospiro.

“Offrire ai turisti un servizio più completo, che permette di conoscere i giardini di Villa Monastero e di Villa Cipressi, le due dimore di pregio artistico e architettonico del nostro lago, ci è parsa un’opportunità da non trascurare, in linea con una maggior valorizzazione del territorio - commenta il Consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo Luigi Comi - Questa è la dimostrazione di come si possano raggiungere buoni risultati lavorando in sinergia”.

“Il raggiungimento di questa intesa - aggiunge il Sindaco di Varenna Mauro Manzoni - è sicuramente motivo di grande soddisfazione per l’Amministrazione comunale di Varenna per un duplice motivo: promuovendo il biglietto unico, con facoltà di accesso a entrambi i giardini, si rende ancora più appetibile la proposta turistica, consentendo ai turisti che visitano Varenna una rilassante giornata tra incantevoli scorci di acque e di terra nei giardini delle due ville, magnificamente curati; inoltre, inizia in parte a realizzarsi una specie di collegamento ideale tra i due compendi storici, che in futuro potrà magari concretizzarsi effettivamente, creando la possibilità di una splendida passeggiata tra il nucleo storico di Varenna e la frazione di Fiumelatte. Quando si lavora in sinergia molti desideri che prima si credevano impossibili trovano la loro realizzazione. L’ottima riqualificazione dei giardini di Villa Cipressi da parte del nuovo gestore è frutto di un bando ben strutturato dalla nuova Amministrazione comunale, che ha prodotto risultati eccellenti verificabili da chiunque visiti la struttura”.

A giugno il Giardino Botanico di Villa Monastero sarà aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00, mentre la Casa Museo da martedì a domenica e festivi sempre dalle 9.30 alle 19.00 (chiusa il lunedì). Anche il giardino di Villa Cipressi osserverà gli stessi orari di apertura, dalle 9.30 alle 19.00.

 


Copyright (c) Provincia di Lecco 2017.
Area riservata      Note legali


4.png5.png7.png2.png2.png2.png

Questo sito web usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Usando questo sito web, acconsenti al salvataggio di questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Informativa estesa

Direttiva e-privacy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione puo' essere annullata.

Hai accettato che i cookies vengano copiati sul tuo computer. Questa decisione puo essere annullata.