Il bello dell'abitare a Villa Monastero: la Sala Rossa

Oggi vi accompagniamo alla scoperta del secondo salone di rappresentanza di Villa Monastero, la Sala Rossa. 

 

La Sala conserva nella volta e nella struttura l'aspetto seicentesco che aveva quando Lelio Mornico trasformò l'antico monastero nella sua dimora. Lelio Mornico apparteneva a una famiglia valsassinese arricchitasi grazie all'estrazione del ferro nelle miniere della valle. Già nel Seicento questo ambiente era adibito a salone di rappresentanza e, com'era consuetudine al tempo, era ornato con i ritratti dei personaggi appartenenti alla famiglia. Al tempo dei Mornico il salone aveva tre finestre al posto delle attuali due.

 

Il penultimo proprietario, Erich Walter Jakob Kees, a fine Ottocento apportò importanti modifiche agli ambienti e adornò la Sala con gli arredi e le tappezzerie neorococò di colore rosso che possiamo ammirare ancora oggi.

 

Sala Rossa - scheda descrittiva

 

Foto di Christian Sciannamè


Copyright (c) Provincia di Lecco 2017.
Area riservata      Note legali


6.png9.png2.png9.png6.png7.png

Questo sito web usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Usando questo sito web, acconsenti al salvataggio di questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Informativa estesa

Direttiva e-privacy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione puo' essere annullata.

Hai accettato che i cookies vengano copiati sul tuo computer. Questa decisione puo essere annullata.