Il bello dell'abitare a Villa Monastero: il Salottino Mornico

Il Salottino Mornico deve il suo nome al fatto che, all'epoca in cui la Villa era abitata dalla famiglia Mornico, questa stanza era adibita a studio; qui erano raccolti i libri appartenuti alla famiglia. 

L'ambiente ha mantenuto nella struttura l'aspetto originario, soprattutto nella bella volta con lunette perimetrali.

 

A Carolina Maumari Seufferheld, che acquistò la dimora nel 1869, si devono le decorazioni del Salottino Mornico raffiguranti episodi della tragedia di Giulietta e Romeo con la scena dell'ultimo bacio, tratta dal dipinto di Francesco Hayez, alternati a scene dei Promessi Sposi.

Attualmente il salottino è arredato con mobili appartenuti all'ultimo proprietario della Villa, il dottor Marco De Marchi.

 

Salottino Mornico - scheda descrittiva

 

Foto di Christian Sciannamè


Copyright (c) Provincia di Lecco 2017.
Area riservata      Note legali


6.png9.png2.png9.png4.png5.png

Questo sito web usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Usando questo sito web, acconsenti al salvataggio di questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Informativa estesa

Direttiva e-privacy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione puo' essere annullata.

Hai accettato che i cookies vengano copiati sul tuo computer. Questa decisione puo essere annullata.